Caricamento in corso...

Problematiche Del Cavo Orale: Strategie Di Prevenzione E Trattamenti

Corso in aula - Igienisti dentali , Odontoiatri

Informazioni

Modalità lezioni In aula / in presenza
Target Igienisti dentali , Odontoiatri
Crediti formativi 7
Evento n° 662-175798
Sede Lloyd’s Baia Hotel - Vietri sul Mare (SALERNO)
Descrizione

La carie è la malattia cronica più diffusa nel mondo e colpisce l’80% della popolazione. Le principali cause di carie sono identificate in un’igiene orale inadeguata e una dieta ricca di zuccheri. Si stima che nel mondo la carie colpisca dal 60% al 90% dei bambini in età scolare e quasi il 100% degli adulti. Ancora oggi in Italia la quasi totalità degli adulti ha sofferto di carie dentaria e solo il 41% ha ancora tutti i denti originari.
Inoltre, recenti studi a livello mondiale sulla malattia della carie hanno mostrato come la problematica della carie non trattata non sia solo un problema infantile ma stia interessando anche gli adulti.
Temi dell’evento sono stati:
• l’eziopatogenesi della carie (demineralizzazione e remineralizzaione dello smalto, curva di Stephan, white spot),
• i suoi fattori di rischio (e.g. iposalivazione, alimentazione scorretta, trattamenti farmacologici, comportamenti errati)
• quali sono, attualmente, le molecole utilizzabili per prevenirla e trattarla (e.g. composti fluorati ad alta concentrazione di fluoro);
• le raccomandazioni del ministero della salute in merito.

Una seconda problematica che affligge i tessuti duri dei denti è l’ipersensibilità dentinale che si manifesta come sintomatologia dolorosa, generalmente localizzata ad uno o più elementi dentari che presentano esposizione dei colletti dentali, di conseguenza del tessuto dentinale (a causa di abrasione e/o erosione, o di recessione gengivale), evocata da stimoli di varia natura (termici, tattili, chimici od osmotici) i quali agiscono in assenza di altre patologie dentarie.
Tra i diversi trattamenti ritenuti efficaci per il trattamento dell’ipersensibilità dentinale si possono annoverare agenti desensibilizzanti topici da applicare professionalmente o da prescrivere al paziente per un uso domiciliare. Durante il corso di aggiornamento si è parlato dello stato attuale e delle molecole attive (sali di potassio, cloruri, fluoruri, arginina, carbonato di calcio) disponibili per il trattamento dell’ipersensibilità.

Questo sito utilizza i cookies per assicurarti un'esperienza migliore. Continuando a navigare, acconsenti all'utilizzo degli stessi.